Un diritto non è ciò che ti viene dato da qualcuno; è ciò che nessuno può toglierti. (Giudice Tom C. Clark)

phone icon06 7932 1095
divider

Approfondimenti

separator

eur-palasport-metro

DISABILI: ATAC NUOVAMENTE CONDANNATA PER CONDOTTA DISCRIMINATORIA VERSO I DISABILI. AVV.GERARDI (ASS.LUCA COSCIONI): “SITUAZIONE NON PIU’ SOSTENIBILE”

/ 0 Comments /

Comunicato stampa dell’Associazione Luca Coscioni

[NE SCRIVE REPUBBLICA.IT]

[NE SCRIVE ROMA TODAY]

[NE SCRIVE IL TEMPO]

Roma, 27 maggio 2020 – Con l’ordinanza dello scorso 29 aprile, resa pubblica il 26 maggio, il Tribunale di Roma, diciottesima sezione civile, Giudice dott.ssa Damiana Colla, ha condannato Atac s.p.a. per condotta discriminatoria nei confronti delle persone disabili a causa del mancato funzionamento degli ascensori presso le stazioni della metropolitana “Eur Palasport” e “Eur Magliana”.

La vicenda giudiziaria è stata curata dall’Associazione Luca Coscioni, realtà attiva a livello internazionale a tutela del diritto alla scienza e alla salute e dunque anche a sostegno dei diritti delle persone con disabilità. Trae spunto dalla disavventura subita da Dario D. persona con disabilità motoria che si sposta sulla sedia a ruote, il quale è rimasto intrappolato per ben due volte (in data 07.09.2019 e 17.09.2019) e per più di un’ora sotto la metropolitana a causa del mancato funzionamento degli impianti di traslazione (ascensori). Ora ATAC dovrà risarcire il danno subito dal ragazzo (mille euro) e ripristinare la funzionalità degli ascensori ubicati presso le fermate della metro “Eur Palasport” e “Eur Magliana”, nonché compiere tutto quanto necessario al fine di determinare la cessazione della condotta discriminatoria.

 “La decisione del Tribunale dimostra l’autentica odissea che troppo spesso le persone con disabilità devono affrontare nello spostarsi da un punto all’altro della città a causa del mancato funzionamento degli ascensori e dei servoscala presenti all’interno delle stazioni della metropolitana – dichiara l’Avv. Alessandro Gerardi, Consigliere Generale dell’Associazione Luca Coscioni –. Si tratta della quinta condanna in ordine di tempo emessa nei confronti di ATAC dal Tribunale di Roma su impulso dell’Associazione Luca Coscioni. Altro che città all’altezza delle grandi metropoli europee, ormai a Roma le persone con disabilità vivono una situazione non più sostenibile, sempre più costrette a spostarsi per la città in modo non autonomo e dignitoso; una realtà che ci umilia agli occhi degli altri Paesi e rispetto alla quale la Giunta e il Sindaco Virginia Raggi devono cominciare ad assumersi per intero tutte le loro responsabilità, visto e considerato che l’attuale Sindaco di Roma durante la campagna elettorale aveva promesso un forte impegno della sua Giunta sul fronte dell’abbattimento delle barriere architettoniche al fine di garantire il pieno ed incondizionato accesso ai mezzi di trasporto pubblico a tutte le persone con disabilità”.

L’Associazione Luca Coscioni si appella dunque al “disability manager” del Comune di Roma, al quale chiede di assumere immediati impegni concreti affinché vengano presto realizzati gli interventi ordinati dal Tribunale di Roma, con la speranza che si possano presto cominciare a vedere i primi segni della famosa discontinuità promessa da questa Amministrazione in campagna elettorale sul fronte dell’accessibilità e dell’abbattimento di tutte le barriere.

separator

Ancora nessun commento!

separator

Lascia un Commento


separator